22210
post-template-default,single,single-post,postid-22210,single-format-standard,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
icone di stile Coco Chanel

Icone di stile: Coco Chanel

Si è già parlato molto della vita di Coco Chanel, ma ciò che mi attrae è la sua personalità e la resilienza, che l’hanno portata dove ancora è.

Essere un’ icona di stile.

 

La resilienza

Tutti noi conosciamo la storia di questa bambina poverissima, cresciuta dalle suore in un orfanotrofio. E dei suoi primi passi nel mondo della moda creando cappelli, che la portarono negli anni ’10 del 1900 ad aprire i suoi primi negozi.

 

Erano anni quelli, in cui le donne vestivano ancora con corsetti e stecche di balena, con abiti plissettati e drappeggiati, che non lasciavano alla donna libertà di movimento e di azione.

 

” Fino a quel momento avevamo vestito donne inutili, oziose, donne a cui le cameriere dovevano infilare le maniche: invece io avevo una clientela di donne attive; una donna attiva ha bisogno di sentirsi a suo agio nel proprio vestito”.

 

E’ così che Coco definisce la moda del momento. Lei invece vestiva con abiti da uomo, prediligeva una moda androgina, confortevole e sportiva, i vestiti dovevano assecondare il corpo e non costringerlo.

 

Con le sue idee estremamente innovative per l’ epoca voleva rendere le donne libere ed indipendenti, le voleva emancipare attraverso la moda. E’ dunque comprensibile l’ ostracismo subito nei primi anni della sua attività.

 

Non lasciamoci ingannare dalle foto patinate di Coco quando era all’apice della sua carriera, di sfilate meravigliose e di amicizie famose e altolocate.

Ha attraversato anche momenti davvero bui che ha saputo superare grazie alla resilienza, ovvero la capacità di affrontare e superare un periodo di difficoltà.

 

 

Le cose meravigliose

E’ grazie a momenti difficili che creò cose meravigliose.

 

Il taglio di capelli “alla garconne“, che diventò simbolo degli anni ’20, è dovuto al fatto che Coco si bruciò i capelli mentri se li stava stirando, così decise di tagliarli tutti e fece un bel caschetto.

 

Il profumo Chanel n°5 nacque in seguito alla morte prematura del suo grande amore in un incidente stradale.

 

E’ dopo un viaggio a Venezia che Coco decise di riaprire la sua maison negli anni ’50 e di riportarla all’apice della sua grandezza come era stato negli anni ’20.

 

 

“La moda passa, lo stile resta” (Coco Chanel)

Cosa resta ancora oggi dello stile originario di Coco Chanel?

 

Innanzitutto la pratica eleganza, la semplicità e le linee pulite;

 

Il famoso tailler;

 

il jersey che brevettò nel 1916.

 

le “petite robe noir” il vestitino nero dalla forma a sacchetto, senza punto vita, con colletto e polsini bianchi;

 

la cloche;

coco chanel tailleur cloche petite robe noir

foto via Pinterest 1 2 3

 

 

la bigiotteria: lunghe collane di perle da sovrapporre, ciondoli e pietre colorate che caratterizzavano gli abiti essenziali e minimali, se vuoi sapere come abbinare le collane, ne ho parlato in questo post;

 

i bottoni dorati con la testa di leone;

 

la borsa in pelle matelassé (anni ’30),

coco chanel collane perle bottoni leone borsa matelasse

 foto via Pinterest 1 2 3

 

 

 

le scarpe bicolore aperte sul tallone (anni ’60);

 

le due C incrociate;

 

il profumo Chanel n° 5

coco chanel scarpe bicolore c sovrapposte profumo

 foto via Pinterest 1 2 3

 

 

Ci rimane soprattutto la sua tenacia, il suo coraggio nell’ inseguire i sogni e la diversità che traformata in punto di forza, può portare davvero lontano.

 

A te piace lo sile Chanel? Ti ci ritrovi o lo vedi troppo classico?

Raccontami cosa nei pensi nei commenti, sarò felice di condividere le tue idee.

Iscriviti alla Newsletter

Una volta al mese riceverai notizie sul mondo Senza Tempo Jewelry: cosa faccio di bello, i nuovi prodotti, gli eventi a cui partecipo e saprai in anteprima sconti e promozioni. Subito in regalo l’ebook della Storia del Gioiello.

 





4 Comments
  • maria millarte

    17 Aprile 2018at16:04 Rispondi

    Adorooooooo!!!! Mi piace questa donna e le sue cose meravigliose. Dalla prima volta che mi regalarono Chanel N°5 ho amato questo profumo forte e intenso.

  • Maddalena

    17 Aprile 2018at19:18 Rispondi

    Amooo questa donna, lo stile, il temperamento e adoro tutti i film che raccontano di lei. Bellissimo post e immagini perfette!

  • Monica Frizzarin

    18 Aprile 2018at6:16 Rispondi

    Lo stile Chanel è inconfondibile. Linee polite e bellissimi tessuti. Adoro Chanel ma ancora di più la storia che c’è dietro perché come amo dire.. é la storia che rende uniche le cose. Buona giornata.

  • Serena

    18 Aprile 2018at11:00 Rispondi

    Anche io l’adoro! Una vera icona di stile, ma non solo, una donna forte e dalle idee chiare!
    Grazie per questo articolo!

Post a Comment