Come pulire i gioielli vintage: cura e manutenzione

Come pulire i gioielli vintage

I bijoux piacciono molto a noi donne poiché ci permettono di cambiare spesso accessorio e adattarlo al nostro vestito senza spendere grosse cifre.

 

Ci sono anche bijoux di valore, che non vorremmo danneggiare indossandoli e allora cosa possiamo fare per mantenerli al meglio?

Ecco alcuni consigli.

 

I nemici numero uno dei gioielli sono:

  • Il ph acido della nostra pelle e il sudore
  • Il sapone, i profumi e le creme
  • L’ umidità, l ‘acqua e la polvere
  • il contatto con superfici ruvide

 

Come pulire i gioielli

Basta usare un panno morbido in microfibra o detergenti specifici per il metallo.

 

Se il gioiello non ha pietre, perle, strass si può pulire utilizzando uno spazzolino e del detersivo delicato, poi asciugare tutto perfettamente.

 

Se il gioiello è in argento, rame o ottone non rodiati e trattati si possono pulire con un panno morbido o trattarli con prodotti anti ossidazione che si trovano comunemente in commercio.

 

Si possono anche usare dei piccoli soffiatori di aria, come quelli che si usano per pulire le tastiere del computer, per togliere la polvere negli interstizi più difficili da raggiungere.

 

Consigli su come utilizzare i bijoux

Bisognerebbe indossare i gioielli sulla pelle bene asciutta; in estate quando fa molto caldo ridurre le ore in cui si indossano; evitare di metterli per andare al mare o quando si fa attività sportiva perché il ph acido della pelle potrebbe ossidare il metallo e macchiarlo.

 

Fare attenzione quando si usano creme e saponi; quando si lavano i piatti sarebbe meglio toglierli, così anche quando si fa la doccia; attenzione anche alle sostanze acide come aceto, limone ecc.. potrebbero opacizzare le pietre, le perle e gli strass.

 

Una buona regola è quella di indossare i bijoux come ultima cosa quindi dopo trucco, creme e soprattutto lacca, infatti quest’ultima lascia una patina sopra difficile da eliminare.

 

Togliamo gli orecchini quando andiamo dal parrucchiere e anelli e bracciali dall’estetista.

 

Tenerli lontano dall’umidità, quindi non metterli a bagno, conservarli in scatoline e dotarsi di “silica gel” piccoli sacchettini di gel in silicone che assorbono l’umidità, oggi giorno se ne trovano diversi tipi in commercio.

 

Evitare il contatto con superfici ruvide e oggetti appuntiti o taglienti che potrebbero danneggiare la superficie di pietre e perle di imitazione.

 

E tu, come mantieni splendenti i tuoi bijoux?

Hai altri suggerimenti da dare?

Per consigli o dubbi lascia pure un commento qui.

Sono una cercatrice di tesori.
Vado alla ricerca di bijoux e accessori vintage per rendere unici gli outfit moderni.

Iscriviti alla Newsletter

Una volta al mese riceverai notizie sul mondo Senza Tempo Jewelry: cosa faccio di bello, i nuovi prodotti, gli eventi a cui partecipo e saprai in anteprima sconti e promozioni. Subito in regalo l’ebook della Storia del Gioiello.

 





2 Comments

Post a Comment